+20

Un classico: il bilancio.

Un anno. Volato. Frantumato.

Ho vissuto nella distruzione

Nero: è l’unico colore che mi viene in mente per dipingerlo.

Qualche sprazzo di azzurro, a giornate, isolate, ma poche.

Nella malinconia e nella noia. Nella ricerca della realizzazione del desiderio e nel tentativo di soffocare nei miei stessi vizi: ecco dove ho vissuto.

Nella fretta della corsa senza sosta

Senza la possibilità di riposare sui momenti belli

E di prendermeli

Che se ne erano già andati via da me.

E poi il venire meno

Sempre di più

Delle vite che avevo intorno

Di quelle che dovevo avere cura

E la mia

Che non c’era più.

Nella pioggia incessante

Ho cercato la solitudine

Ho sperato nella luce

Ma lí fuori piove ancora

E io sono ancora rinchiusa.

Sono crollata e mi sono alzata

E crollata un’altra volta

Un continuo andirivieni

Che non riuscivo a sopportare

Come tutti quei malesseri

Che sto continuando ad affrontare

Da cui sto cercando di uscirne e provare a dimenticare

Quanto cazzo si possa soffrire

Per un ago che dovrebbe cominciare  a risalire

Se davvero mi voglio salvare.

Ma domani notte spengo le candeline

O dopodomani, non lo so.

Esprimi un desiderio:

Ridatemi la mia vita, se si può!

Annunci

4 thoughts on “+20

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...