il viaggio sulla Luna

•Oh, ma allora sei tornata! Temevo di non rivederti più. Mi son preoccupato, sai? Il cellulare quasi sempre staccato e quei pochi messaggi spezzati, la tua fissazione di non dire nulla… ma poi: guardati! Dio mio! Ma come ti sei fatta? Sei… sei… oddio! Ti trovo…

-No, tesoro, non mi trovi. Non mi trovi per niente. Non ci sono. Non ci sono. Mi sono persa. Non son partita. Non son tornata. Non sono, insomma , andata!

•Ma tutto bene? Mi ha detto I. che, ultimamente, hai perso un po’ il senno, sragioni, per non dire altro…

-Se il senno l’avessi avuto non l’avrei perso. Forse non l’ho mai avuto. Ho perso me,semplicemente. Ieri leggevo che ognuno uccide la cosa che ama di più, forse avevo troppo amore nei confronti di me stessa che mi sono ridotta così. Sai, un po’ troppo narcisismo, però, adesso, mi odio soltanto. Che strana la vita, a volte! Prima si ama e si desidera così tanto una cosa e poi lo stesso amore ti spinge ad odiarla, per poi , forse , riamarla, un giorno , più in là …

• e qual è la cosa che ami in questo momento?

-Il nulla. Solo odio, disprezzo, disgusto… di me, capisci? Come fai ad amare qualcosa se non ami prima te stesso? Ed io, beh, io… sono in quella fase di odio senza perdono per me. Ma stavolta davvero tanto. Non come quando ti raccontavo dei tempi andati, no. Stavolta è diverso, tesoro. Stavolta me la farò pagare … anche se, come sai, più dell’infelicità che ho, non so che punizione più io possa meritare…

• vorrei fossi un po’ più sicura di te

– le sicurezze le lascio agli illusi. Non esiste nulla di certo, contando le sicurezze che pensavo avere fino ad ora. Oddio, che mi fai ricordare! Eppure vorrei cancellare certe cose dalla mente, quelle cose che ti annebbiano, che ti confondono, che ti fanno perdere il senso della vita, la rotta… Vedi, mi sento come se avessi fatto un viaggio sulla Luna! Come se mi trovassi in un’altra dimensione che non sia quella terrestre. Il tempo passa ma per me è come se tutto fosse fermo, come se io non mi muovessi. Eppure mi sono mossa ma sembra tutto una illusione. Suvvia, cerca di capirmi!

• Memoria di ferro, come al solito! Anche se io ho sempre avuto difficoltà a capirti e mi viene da dare ragione a I. quando dice che non stai tanto bene con la testa e che soffri un po’ di bipolarismo, ultimamente… ma, ad ogni modo, una birretta tattica è ciò che ci vuole per tirarti un po’ su ed aiutarti a dimenticare questi pensieri negativi e criptici!

-Passo.  Non bevo da un po’ e penso che lascerò stare per un po’ di tempo… sai, temo una sbronza triste. L’ultima volta che è successo non riuscivo più a riprendermi, sai, penso di aver esaurito tutte le mie lacrime quella  notte. Non ho più pianto, ma mi sono alienata dal provare un qualsiasi tipo di emozione: non mi intacca nulla, però continuo a non stare bene.  Sono impassibile. Assente. Spenta. Come se la vita mi scorresse tra le mani ed io… per non parlare di come sono stata definita, dai che lo sai! Lo so che sai più di quanto dici di non sapere…

• sì, ho saputo una mezza cosa e non mi spiego. Non mi spiego tante cose. Ma sei tu ciò di cui non mi riesco a dare una spiegazione. E’ quello che stai facendo che non apprezzo…

– Oramai ho smesso di chiedere anche a me stessa delle possibili spiegazioni. Per tutto. Non ho più nemmeno la forza di farmi delle domande e pensare a delle risposte plausibili, anche perché tutto mi sembra non avere un filo logico. Per non parlare, poi,  delle cose che mi dicono e che mi confondono ancora di più. ” ma secondo me …..” … ”  ma ora ti dico io..” Perdo ancora di più la lucidità che non ho. La mia vita sembra un enigma che non riesco a risolvere. “Spera per il meglio ma preparati al peggio” ,  mi sono sempre detta…

• Non essere così pessimista, dai! Lo sai che ti voglio bene e non ti voglio vedere così. Farei di tutto affinché tu stessi meglio!

(SILENZIO)

• Ed ora che hai?

– Niente. Penso. Mi capita spesso. Ho dei flash. Ah, quella memoria involontaria che è in grado di combinare!

• E cosa ho detto di così grave da provocarti un ricordo e farti abbassare lo sguardo?

– Capirai, tanto guardo il vuoto. Sta’ sereno, davvero. Passami una Slim, piuttosto!

• La devi finire. Lo dico per il tuo bene! Temo che tu non possa smettere di farti del male!

– Un’altra parola e ti lascio a conversare col muro! Ho una concezione ben nitida di cosa sia il bene e di cosa sia il male. E di cosa sia giusto o no in questo momento. Giusto è che io stia così perché è quello che merito. Ho fatto così tanto male nella mia vita che ogni tanto una bella punizione mi sta bene. Molto.

• Non ti riconosco proprio più. Mi sembra di parlare con un’altra te che non ho mai conosciuto

-C’è sempre una prima volta in cui le persone si scoprono del tutto. Ed io ho scoperto solo ultimamente questa parte di me autopunitiva

•… e sembra che tu ne sia intrappolata dentro!

-Forse. Però ora è così e non riesco a scappare.

Sono sulla Luna e non riesco a ritornare.

 

14114022_1083551581735293_812540354_o

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...